FacebookTwitterRSS Feed
AUDIOSCREENING APP
Ecco i link per scaricare l’applicazione sui vostri dispositivi 
ANDROID-1
IOS-1
WINDOWS-1
questionario
Online il nuovo testo su liberalizzazioni e sentenze.
SCARICA IL PDFFIA-1
IdeaLab ______________
libro-idealab
 
Linee Guida ____________
linee guida
 

 

 

Apparecchi acustici venduti in famacia. Dura presa di posizione del presidente dell'Anap Gianni Gruppioni. Ecco le tappe
Scarica i PDF
Scarica Scarica
Scarica
 Scarica
Scarica
 Scarica

Area Download

udi e sicu quad 3

larivista2

La vita, il Destino_______

scarica il libro

ETICA

 

Iscriviti alla Newsletter de l'Audioprotesista per essere sempre aggiornato

* Campi Obbligatori
 
 

ecm logoIl tortuoso labirinto dei crediti ECM è organizzato (parzialmente!) da un incastro di numeri e formule, di cui proveremo qui a tracciare uno schema. Iniziamo dal capitolo esenzioni : si può beneficiare di un’esenzione parziale dall’obbligo formativo, pari a 4 crediti per ogni mese  nel quale l’attività professionale ha subito una sospensione per : congedi, aspettative, permessi, incarichi pubblici o speciali, attività di tutoraggio ed altre circostanze specifiche. Sono ammesse tipologie ‘speciali’ di acquisizione dei crediti ECM : frequenza di corsi all’estero, autoapprendimento mediante materiali ‘non convenzionali’ (riviste, pubblicazioni, etc..).
Esiste poi un capitolo ‘Sconti’, di cui forniamo alcuni esempi:

 


- hai acquisito da 30 a 50 crediti nel triennio 2008/2010? Il tuo debito formativo per il triennio 2011/2013 può essere di 135 crediti (invece dei 150 previsti)
- ne hai invece acquisiti tra 101 e 150 nel triennio 2008/2010? Dovrai acquisirne solo più 105 nel triennio 2011/2013.


Gli esempi sopra (dal minimo al massimo) illustrano il principio generale che regola lo sconto del debito formativo : i Professionisti che hanno dimostrato maggiore solerzia nell’acquisizione dei crediti annuali, possono beneficiare di sconti sul debito formativo degli anni successivi, mediante un meccanismo sostanzialmente premiante. Applicato al debito formativo annuale, il ‘premio’ assume una flessibilità interessante, soprattutto per coloro che affiancano molteplici attività, e registrano dunque il maggior disagio nel conciliare gli impegni con l’assolvimento del debito formativo annuale.
Alcune novità interessanti anche nella declinazione degli Obiettivi Formativi di interesse nazionale nelle diverse aree di competenze, schematicamente riassunte in tre ambiti : Tecnico-Professionale, di Processo, di Sistema. Qui, la ricaduta sul Dossier Formativo individuale offre spunti interessanti al Professionista per meglio programmare la sua formazione e orientare la scelta delle attività formative da frequentare.
Last but not least, alcune pillole di sapore burocratico, ma utili : chi registra i crediti, come si accede al proprio Dossier Formativo, come registrare i crediti acquisiti nel passato.
Queste nuove disposizioni, supportate dal recente strumento ‘MyECM’ che il Ministero ha messo a disposizione dei Professionisti, offrono finalmente strumenti concreti per fare un po’ di chiarezza nella nebulosa del debito formativo, che giustamente preoccupa gli operatori attenti e scrupolosi.

Copyright © 2005 - 2013 L'Audioprotesista | Comunicati News e Lavoro.
All rights reserved. Tutti i contenuti sono di proprietà dalla Rivista.

Questo sito Web utilizza cookie, anche di terze parti per garantirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information